facebboklogo
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 0823 915463

Dedicata originariamente a S. Vincenzo, la chiesa presentava un unico altare a cui sono stati aggiunti, agli inizi del XVII secolo, quelli dedicati a S. Vincenzo e a S. Maria del Carmine. Alla fine del XVII secolo la chiesa fu intitolata a S. Antonio da Padova e, in corrispondenza dell’altare maggiore, fu posta la statua dell’omonimo Santo.

 

chiesa santantonio small

 

L’edificio, recentemente ristrutturato, presenta una navata unica, pavimento in cotto, copertura con struttura portante realizzata mediante capriate in legno, pareti abbellite da colonne decorate da stucchi di bella fattura ed eleganti fregi. La facciata reca fregi, lesene e stucchi decorativi in stile barocco, posti in corrispondenza del portale d’ingresso in pietra calcarea. Nella chiesa ha sede la Confraternita della Beata Vergine dei Sette Dolori che cura il culto dell’Addolorata, a cui è dedicata una cappella laterale. Nelle altre cappelle si conservano immagini di S. Raffaele e di S. Luigi Gonzaga. Ai lati dell’altare maggiore e della porta d’ingresso, in riquadri di stucco di piccole dimensioni, sono raffigurati episodi evangelici.

Il Palazzo Fiondella, ubicato nel centro storico della frazione Calvisi, è un edificio di rilevante interesse storico e artistico risalente alla seconda metà del XVIII sec. L’impianto architettonico dell’edificio richiama i modelli tipici delle fortezze medioevali, pur presentando l’edificio i caratteri tipici delle residenze nobiliari di campagna del XVI – XVII sec., come si evince, in particolare, dal belvedere che si affaccia sul borgo medioevale.

 

pfiondella small

 

Al piano terra erano, originariamente, ubicati gli ambienti destinati al ricovero degli animali, al deposito delle attrezzature e dei prodotti agricoli, a cantine e allo svolgimento delle attività agricole. In alcune stanze del piano superiore destinato alla residenza della famiglia nobiliare, invece, si possono ancora oggi ammirare una serie di affreschi rappresentanti scene di guerra, con riferimenti mitologici, di caccia e paesaggistiche.

L’edificio religioso, esistente già prima del 1525, presenta linee architettoniche piuttosto semplici e sobrie. Ridotta a rudere e restaurata alla fine del XX secolo conserva al suo interno elementi che ricordano il vecchio edificio: tracce di muri in tufo grigio; un’antica tela posta alle spalle dell’altare in legno; il fonte battesimale; una lastra in pietra datata 1636, usata per chiudere l’ossario posto sotto il pavimento in cotto della Chiesa.

L’antica tela presenta gli Apostoli Pietro e Paolo posti in primo piano e la Madonna, leggermente sollevata da terra, con il Bambino in braccio. La copertura, di recente costruzione, è a capriate in legno.

 

chiesa sanpietroepaolo small

Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Blue Red Oranges Green Purple Pink

Body

Background Color
Text Color

Header

Background Color

Footer

Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family
Direction